La rete antiviolenza

LA VIOLENZA SULLE DONNE: LA RISPOSTA COORDINATA DEL TERRITORIO

 Il 22 maggio 2014, attraverso un Protocollo Interistituzionale Territoriale si è costituita a livello provinciale la Rete Territoriale Antiviolenza di Lodi (RTA). La stipula del protocollo, sulla base delle indicazioni della legge regionale 11/2012 “Interventi di prevenzione, contrasto e sostegno a favore di donne vittime di violenza”, ha formalizzato la collaborazione fattiva tra i soggetti coinvolti nel contrasto alla violenza di genere attraverso la definizione di procedure operative coordinate da attivare nei casi di violenza domestica. Il progetto “AMATI! La Rete Territoriale Antiviolenza di Lodi contro la violenza sulle donne” (co-finanziato da Regione Lombardia) si configura come un potenziamento delle risorse messe in campo dai soggetti della RTA di Lodi.

I partner che aderiscono alla Rete Territoriale Antiviolenza di Lodi e al Progetto:

 

  • Comune di Lodi
  • Prefettura di Lodi

  • Procura della Repubblica di Lodi

  • Questura di Lodi

  • Arma dei Carabinieri

  • Comune di Sant’Angelo Lodigiano

  • Comune di Codogno

  • Comune di Casalpusterlengo

  • Comune di Castiglione d’Adda

  • Comune di San Colombano al Lambro

  • Comune di Lodi Vecchio

  • Azienda Speciale Consortile del Lodigiano

  • ASSC Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo

  • Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi

  • Azienda Sanitaria Locale di Lodi

  • Centro Antiviolenza “La Metà di Niente”- Ass. L’Orsa Minore Onlus

  • Liceo Statale “Maffeo Vegio” Lodi – Rete Scuole Lodigiane

  • Fondazione “Casa della Giovane Angela Clerici” Onlus

  • Il Sentiero – Cooperativa Sociale

  • Società Cooperativa Sociale Buona Giornata

schema

Enti, associazioni e altri soggetti che condividono le finalità della Rete Territoriale Antiviolenza di Lodi, possono aderire in qualità di SOSTENITORI compilando il relativo Modulo. AIUTACI A CONTRASTARE LA VIOLENZA SULLE DONNE!

AMATI

SE LUI É VIOLENTO NON TI AMA, AMATI TU! 

Uscire dalla violenza si può

Normativa nazionale e regionale

 

  • Decreto legge 14 agosto 2013, n. 93, “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza e per il contrasto della violenza di genere, nonché in tema di protezione civile e di commissariamento delle province”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.191 del 16 agosto 2013. Convertito in legge, con modificazioni, dalla Legge 15 ottobre 2013, n. 119, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 242 del 15 ottobre 2013
  • Legge 27 giugno 2013, n. 77, Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, fatta a Istanbul l’11 maggio 2011, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n.152 del primo luglio 2013
  • Decreto legge 23 febbraio 2009, n. 11, “Misure urgenti in materia di sicurezza pubblica e di contrasto alla violenza sessuale, nonché in tema di atti persecutori”. Convertito in legge dalla 23 aprile 2009, n. 38, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 2009
  • 76, comma 4-ter, del D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115
  • Legge 4 aprile 2001, n. 154, “Misure contro la violenza nelle relazioni familiari
  • 18-bis (Permesso di soggiorno per le vittime di violenza domestica) del Dl 25 luglio 1998, n. 286 recante “Testo Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero
  • Legge 15 febbraio 1996, n. 66, “Norme contro la violenza sessuale
  • Legge regionale 11/ 2012 – Interventi di prevenzione, contrasto e sostegno a favore di donne vittime di violenza 
Progetto “AMATI! La Rete Territoriale Antiviolenza di Lodi – contro la violenza sulle donne” realizzato nell’ambito dell’accordo di collaborazione sottoscritto con la Regione Lombardia per l’attivazione di servizi e iniziative finalizzate al contrasto e alla prevenzione della violenza sulle donne e alla protezione delle vittime di violenza (l.r. 11/2012)